“Google Santa Tracker” e “NORAD Tracks Santa”, per giocare con Babbo Natale

Anche quest’anno tornano  “Google Santa Tracker” e “Norad Track Santa”, i siti dedicati ai bambini – che piacciono anche ai più grandi –  per esplorare, giocare e imparare  con  Babbo Natale e i suoi elfi.

Un calendario dell’Avvento tecnologico e divertente quello presente sul sito di “Google Santa Tracker”, dove è possibile accedere ogni giorno ad un nuovo contenuto fino al 24 dicembre, notte durante la quale si potrà seguire la slitta di Babbo Natale durante la consegna dei regali in tutto il mondo, grazie all’utilizzo di Google Maps.

Google Santa Tracker

Ogni giorno una novità con elfi, giochi ludici e didattici, oltre alla possibilità di fare un selfie con Babbo Natale!

La stessa origine di questa iniziativa somiglia un po’ ad una favola… tutto è cominciato nel 1955, quando un negozio di Colorado Springs appartenente alla catena della grande distribuzione “Sears”  ha deciso di pubblicizzare un numero di telefono che i bambini avrebbero potuto chiamare per parlare con Babbo Natale.

Colonnello Harry Shoup

Il caso ha voluto che per un errore di stampa il numero pubblicato fosse quello della linea diretta del Comandante in Capo del CONAD (Comando di difesa aerea continentale) poi diventato NORAD (Comando di difesa aerospaziale del Nord America).

Il colonnello Harry Shoup, in servizio durante la notte di Natale, iniziò a rispondere alle telefonate dei bambini e decise di non deludere le loro aspettative: diede così disposizione al personale di seguitare a rispondere alle numerose chiamate dando indicazioni sulla posizione di Babbo Natale.

Fu così che il NORAD decise di organizzare ogni anno “NORAD Tracks Santa” pubblicizzandolo con tutti i mezzi di comunicazione disponibili, approdando anche su internet a partire dal 1997, fino ad arrivare all’utilizzo di Google Earth nel 2004. Nel 2007 è iniziata una partnership ufficiale Google fino al 2012, quando il NORAD ha avviato la collaborazione con Microsoft.

NORAD Tracks Santa

Google, di tutta risposta, ha dato il via al suo “Google Santa Tracker”. E così oggi i bambini di tutto il mondo hanno la possibilità di giocare e seguire le gesta di Babbo Natale sia attraverso il “Google Santa Tracker” che il “NORAD Tracks Santa”, entrambi disponibili nelle diverse lingue.

Che dire: non perdete l’occasione di far divertire i vostri bambini e di tornare a credere a Babbo Natale! 😉

Pubblicato sul sito: www.sinetinformatica.it il 9 dicembre 2015

No Comments Yet.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *